Associazione Sanatan Dharma Babaji

Universi paralleli e medianità (estratto n.2) da “L’amore e la fine dei tempi” di Giuseppe Montalbano (Jāriyama)

Universi paralleli e medianità (estratto n.2) da “L’amore e la fine dei tempi” di Giuseppe Montalbano (Jāriyama)

Nov 8, 2015

Pexels_Galaxy_akxlQA

“…Deutsch* sostiene che l’incapacità dell’essere umano di percepire le altre realtà parallele è relativa all’inadeguatezza dei processi che caratterizzano i nostri apparati sensori e mentali, così come, ad esempio, relativamente ai nostri limiti percettivi, non percepiamo la rotazione terrestre. Deutsch, in sostanza, attraverso un ampliamento ed una rivisitazione della teoria di base proposta da Everett, ne sostiene comunque l’affermazione fondamentale e cioè che la realtà che viviamo è una tra le tante esistenti in un multiverso di realtà spaziotemporali molteplici, sebbene generate da un unico universo, convinto assertore del fatto che la realtà fisica nella sua totalità contenga numerosi universi paralleli. Alcuni cosmologi quantistici utilizzano tale visione del multiverso per teorizzare sul periodo antecedente al Big Bang…”

(Tratto dal capitolo “Universi paralleli e medianità”, terza sezione del libro “L’amore e la fine dei tempi” di Giuseppe Montalbano (Jāriyama), disponibile in formato elettronico su Amazon Kindle Store, Google Play Books Store, Streetlib Store, Apple iBooks Store.)

*Professore presso il Dipartimento di Fisica Atomica e Laser, Centro per la computazione quantistica, laboratorio Clarendon dell’Università di Oxford. Premio Dirac 1998.

Copyright. Tutti i diritti sono riservati.

Per qualsiasi informazione o chiarimento scrivere a info@sanatandharma.it.

Leave a Reply

CATEGORIE

English EN French FR German DE Italian IT Spanish ES