Verità, Semplicità e Amore

Roberts J., Le Comunicazioni di Seth, Edizioni Mediterranee, 1997, -L’esperienza della “morte”-

Roberts J., Le Comunicazioni di Seth, Edizioni Mediterranee, 1997, -L’esperienza della “morte”-

Mag 20, 2016


Robert Couse-Baker_Strolling Among The Forget-me-nots Of The Angels_YkZmQmQ

Foto di Robert Couse-Baker

Seth:

“Cosa succede al momento della morte? La domanda è più facilmente posta che risolta. In sostanza non c’è nessun vero e proprio punto della morte, nemmeno nel caso di un incidente improvviso. Tenterò comunque di dare una risposta pratica a ciò che ritenete essere una domanda concreta. Quello che veramente il quesito significa per molte persone è: che cosa succede quando non sono più vivo nei termini fisici? Che cosa sentirò? Sarò ancora me stesso? Le emozioni che mi hanno sorretto nella vita continueranno a farlo ancora? Esistono inferno e paradiso? Sarò accolto da dèi o demoni, nemici o persone care? E la maggior parte di queste domande significa: una volta morto, sarò ciò che sono ora e ricorderò coloro che mi sono cari ora? Risponderò allora alle domande in quegli stessi termini; prima di farlo, però, bisogna svolgere alcune considerazioni apparentemente teoriche concernenti la natura della vita e della morte. Consideriamo prima di tutto il fatto appena ricordato. Non esiste alcuno, specifico, individuato, indivisibile punto di morte. La vita è uno stato di divenire e la morte è una parte di questo processo di sviluppo. Voi siete ora vivi, una coscienza che conosce se stessa, avvolta da conoscenze, nonché da detriti di cellule morte e morenti; siete vivi mentre gli atomi e le molecole del vostro corpo muoiono e vengono ricreate. Voi siete vivi perciò nel bel mezzo di tante piccole morti; porzioni della vostra struttura si sbriciolano momento dopo momento e vengono sostituite, mentre voi ben raramente dedicate anche un solo pensiero alla questione. Siete perciò ora, in qualche misura, vivi in mezzo alla morte di voi stessi, vivi nonostante le, a causa delle, numerose morti e rinascite che si producono entro il vostro corpo fisico. Se le cellule non morissero e non fossero sostituite, l’effigie fisica non continuerebbe ad esistere, e perciò nel momento presente la vostra coscienza ondeggerebbe sulla vostra immagine corporea in perpetuo cambiamento. Per molti aspetti, potete paragonare la coscienza che ora conoscete ad una lucciola, perché nonostante che vi sembri che sia continua, in realtà non lo è. In effetti si accentua e si affievolisce, benché, come abbiamo detto prima, non si estingua mai completamente. Comunque la sua focalizzazione non è mai tanto costante quanto supponete. E altrettanto, come siete vivi in mezzo alle vostre numerose piccole morti, anche se non ve ne rendete conto, siete spesso “morti” anche nel bel mezzo della splendente vita della vostra coscienza. Sto usando qui i vostri vocaboli. Per “morte” perciò intendo che siete completamente fuori dalla focalizzazione della realtà fisica. Orbene, molto semplicemente, la vostra coscienza non è fisicamente viva, o fisicamente orientata, per esattamente la stessa quantità di tempo in cui è viva verso il mondo fisico. Questo può forse confondervi, ma spero di essere più chiaro in seguito. Ci sono pulsazioni di coscienza, benché, ancora una volta, non ne siete consapevoli. Considerate questa analogia. Per un momento la vostra coscienza è “viva”, focalizzata verso la realtà fisica. Ora, nell’istante successivo è focalizzata in qualche punto completamente diverso, in un differente sistema di realtà. Non è non-viva o “morta”, secondo il vostro modo di pensare. Nell’istante successivo ancora nuovamente “viva” e rivolta alla vostra realtà, ma non siete consapevoli dell’attimo interposto di non-vita. Il vostro senso di continuità è perciò interamente strutturato su ogni pulsazione di coscienza.”

Brano tratto da:

Le Comunicazioni di Seth, Jane Roberts, Edizioni Mediterranee, 1997 (Seconda parte, 9.L’esperienza della “morte”, seduta 535, 17 giugno 1970, 9.00. Mercoledì)

Leave a Reply

CATEGORIE

English EN French FR German DE Italian IT Spanish ES